Stampa

Agostino Calmet,

Dissertazioni sopra le apparizioni de spiriti, e sopra i vampiri, o i redivivi d’Ungheria di Moravia, ecc.

Venezia, 1746.

Collocazione:  FF.III.33

 

Vampiri in Teresiana? Per chi crede che Dracula il vampiro, nato nel XIX secolo dalla penna dell’irlandese  Bram Stoker, provenga dalla letteratura gotica ottocentesca, ecco una sorpresa. Il vampirismo in realtà è sempre esistito, così come i libri che lo riguardano.

Tra i primi a trattarlo “scientificamente” abbiamo Agostino Calmet  con la sua “Dissertazioni sopra le apparizioni de spiriti, e sopra i vampiri, o i redivivi d’Ungheria di Moravia, ecc.”, dato alle stampe nel 1746, di cui la nostra biblioteca possiede una copia in italiano, stampata a Venezia nel 1761. Religioso benedettino, esegeta ed abate di St.Pierre de Senones, scrive quest’opera che tratta di spiriti, angeli, demoni, magia e ovviamente, di vampiri. Il suo libro fu citato anche  da Voltaire nel suo Dizionario Filosofico, e si presenta come una trattazione lucida di ogni fenomeno che noi oggi definiremmo paranormale. Riporta molte testimonianze, e non appena si sente chiamato a darne un parere personale non esita ad affrontare l’argomento seguendo logica e razionalità.

Che ci crediate, o no, ancora oggi un opera fondamentale per tutti coloro che si occupano di occultismo!

Frontespizio

Frontespizio

Brano Circa Il Vampirismo

Brano Circa Il Vampirismo

Capolettera Del Capitolo Dedicato Agli Angeli

Capolettera Del Capitolo Dedicato Agli Angeli

 

Categoria: PERCORSO VIRTUALE DEL PATRIMONIO