Stampa

[Silvat da Pilestrina]

Carta nautica

pergamena, mutila, 1475-1500

Collocazione: Ms. 1032

 

Sono 180 le carte nautiche anteriori al XVI secolo, sparse nelle varie biblioteche europee.

Una di queste è custodita nella nostra Teresiana. Si tratta di una carta attribuita al cartografo Silvat (o Salvat) da Pilestrina, enigmatico cartografo di scuola catalana, datata tra il 1475 e il 1500. Era stata probabilmente realizzata per qualche importante committenza, più che per la sola navigazione, vista la ricchezza di particolari.

Queste carte nascono nel Medioevo per agevolare i naviganti e mostrano tutte particolarità identiche, segni convenzionali o colori predefiniti, che dovevano risultare immediate per i marinai, per lo più analfabeti. Nel corso dei secoli si arricchiscono poi di immagini, necessarie a descrivere anche l’entroterra.

Nella nostra sono evidenti i cammelli, le rappresentazioni di re in trono, e la rappresentazioni delle più importanti città.  È interessante notare che la carta sia già orientata a Nord (e non a Est come d’uso per le carte più antiche) e che porti i segni dei primi collegamenti con i porti del canale della Manica, rotta in quel periodo frequentata dai primi mercanti genovesi.

Dettaglio di Carta Nautica

Dettaglio di Carta Nautica

Dettaglio di Carta Nautica

Dettaglio di Carta Nautica

Dettaglio di Carta Nautica

Dettaglio di Carta Nautica

Categoria: PERCORSO VIRTUALE DEL PATRIMONIO